Monday, June 6, 2011     17:19
Login

Casciello

Prodotti

 

Procedure

Prodotti

INFISSI - Legno + bronzo


Clicca per visualizzare i dettagli
Clicca per visualizzare i dettagli

SOFT LINE 5000/S

IL VALORE DELLA FINESTRA
La qualità di una finestra si evince dal valore Uw (valore di trasmittanza termica) che, nel nostro caso, è di 1,4 w/(m2K) (con legno Abete lamellare) secondo UNI ISO 10077-1. 

LA STRUTTURA
Il serramento SOFT LINE 5000 S è composto da telaio fisso sui quattro lati, con una sezione di mm 84 x 90, da anta apribile con una sezione di mm 86 x 82 sui quattro lati e con rivestimento esterno in profilati di alluminio a giunto aperto con angolo cianfrinato o optional con angolo saldato. 
Il profilo dell’anta è a tripla battuta, con uno spessore totale delle ante, compreso di alluminio, di mm 86. La finestra Casciello Bernardo srl è certificata presso il Consorzio LegnoLegno, Istituto Autonomo che impone un severo controllo di qualità sia sui materiali che compongono le finestre sia sul processo di lavorazione, controllato mediante sistema di qualità.

IL PROFILO DI LEGNO
I profili utilizzati per realizzare le finestre Casciello Bernardo sono principalmente in lamellare di Ia qualità, realizzato con tre lamelle, le cui parti esterne sono intere per le finestre verniciate con vernici velate mentre, per quelle verniciate con vernici coprenti, il lamellare è realizzato con lamelle giuntate a pettine. Qualora vi fossero altre richieste siamo disponibili a valutarle. 

IL PROFILO IN BRONZO EDILE
La speciale lega di ottone - detta anche "bronzo edile" - usata per la realizzazione dei profili non necessita di alcuna protezione superficiale o manutenzione. La patina che si forma naturalmente costituisce il migliore e più duraturo schermo di protezione, garantendo una durata pressoché illimitata. Questo materiale diventa sempre più bello con il passare degli anni. Soggetto alle sollecitazioni atmosferiche, modifica la sua tonalità di colore e assume la desiderata patina color bronzo. Per le sue caratteristiche il serramento legno-bronzo rappresenta la soluzione ideale nel restauro e nel recupero di edifici d'epoca, nei quali raggiunge una perfetta armonia con le architetture e i materiali del nostro patrimonio architettonico. Il serramento in legno-bronzo conserva il proprio valore e conferisce prestigio all'edificio; è particolarmente indicato anche nelle costruzioni dell'edilizia moderna quali ville residenziali, alberghi, banche, centri servizi e negozi. 

AMPIA GAMMA DI TIPOLOGIE COSTRUTTIVE
Sono realizzabili le seguenti tipologie di serramento:
- finestre e portefinestre in tutte le tipologie di apertura e vetrate fisse;
- accoppiamenti di finestre per realizzare aperture di grandi dimensioni;
- finestre ad arco;
- finestre a bilico orizzontale;
- serramenti alzanti scorrevoli con spessore da mm 68;
- portoncini d'ingresso;
- finestre e portefinestre con apertura a sporgere. 

LA FERRAMENTA
La ferramenta utilizzata è della ditta ROTO modello NT, con sostegno di chiusura realizzato con cerniere angolari in acciaio tropicalizzato di idonea sezione e con regolazione micrometrica delle  tre direzioni (tipo anta e ribalta). Il sistema di sicurezza è costituito da nottolini inferiori anti strappo e viti a doppia filettatura. La martellina fornita di serie è il modello secustik in alluminio con placca anti trapano e blocco apertura dall’esterno nelle colorazioni bronzo, titanio, bianco e a richiesta anche in ottone.

LE GUARNIZIONI
Il sistema presenta 3 guarnizioni. La prima, a schiacciamento sul telaio, gira sui quattro lati senza interruzioni di continuità. È del tipo termo-acustica, realizzata in gomma EPDM coestrusa con elevata elasticità e resistenza all’abrasione, all’invecchiamento e all’esposizione agli agenti atmosferici anche in condizioni estreme (-40°C / +125°C), con assenza di ritiri dimensionali e compatibile con tutte le vernici all’acqua per legno. La seconda è posta tra alluminio e alluminio e, precisamente, sul semi perimetro del profilo in alluminio del telaio. L’ultima è la pinna centrale di tipo “a giunto aperto”. Tale guarnizione di pre-camera è posta tra il telaio in legno e l’alluminio esterno. Essa è munita di angoli pre-formati, al fine di evitare infiltrazioni di acqua o aria. Queste due ultime guarnizioni sono insensibili agli agenti atmosferici come la luce e l’ozono.  

TRATTAMENTO DELLE SUPERFICIE
La finitura del legno inizia dalla preparazione del fondo mediante applicazione a doccia di impregnante preservante antitarlo e antimuffa. Dopo l’essiccazione dell’impregnante, l’infisso viene sottoposto a trattamento con doccia per l’applicazione del fondo intermedio. A questo punto l’infisso viene spazzolato e levigato e, una volta spolverato, viene sottoposto al trattamento finale con prodotti acrilici idrosolubili trasparenti o colorati, contenenti pigmenti resistenti agli UV.

TRATTAMENTO DELLE SUPERFICI IN BRONZO
Bronzo Brunito
Il bronzo è un materiale nobile capace di resistere alle aggressioni del tempo. Il rivestimento di questo infisso garantisce una longevità eccezionale al serramento e rappresenta la soluzione ideale per il restauro e il recupero di edifici d'epoca.

Bronzo Antico
La speciale lega di ottone - detta anche "bronzo edile" - usata per la realizzazione dei profili non necessita di alcuna protezione superficiale o manutenzione. La patina che si forma naturalmente costituisce il migliore e più duraturo schermo di protezione. Essa può essere uniforme o invecchiata con effetto "bronzo antico".

Bronzo Ramato
La ramatura viene eseguita dopo la saldatura dei telai mediante applicazione di un prodotto sulla superficie del profilo in bronzo che, agendo sulla parte in rame della lega, produce l'effetto d'invecchiamento verde rame tipico delle statue esposte per lungo tempo all'esterno o dei tetti in rame dei monumenti storici.

VETRO
Il vetro utilizzato nel serramento SOFT LINE 5000 S  è del tipo 33.1 + 15 warm edge + 33.1 basso emissivo ad alto isolamento termico, con una lastra a trattamento magnetronico e una normale, con un intercalare da mm 15 a bordo caldo, contenente gas Argon con una percentuale maggiore del 80%, ottenendo un Ug = 1,0 W/(m2K). Il sistema di vetratura è composto da una guarnizione dal lato esterno nell’alluminio e un cordolo di silicone tra vetro e legno. Per esigenze specifiche è possibile avere un vetro ad isolamento acustico, un vetro per la protezione solare, un vetro di sicurezza, o un vetro stampato per i bagni. 

I TRAVERSINI
Il sistema è munito di traversini in legno (optional) da montarsi sulla faccia quattro del vetro termico mentre, dall'esterno in faccia uno, sono in alluminio applicati sul vetro e montati tramite attacchi al profilo perimetrale.

REALIZZAZIONI