Monday, June 6, 2011     17:19
Login

Casciello

Prodotti

 

Procedure

Isolamento Termico

Isolamento delle pareti dall'interno degli ambienti
Foderando le pareti dall'interno si ottengono l'eliminazione delle muffe, un aumento della temperatura delle pareti e un miglioramento delle loro caratteristiche acustiche.
Le soluzioni sono:
1) incollare sui muri lastre di gesso rivestito preaccoppiato con isolante
(ad esempio polistirene, fibra di legno o fibre minerali);
2) realizzare una controparte con struttura di isolante e gesso rivestito;
3) incollare alle pareti rotoli di polietilene espanso prerivestito di carta, poi tappezzabili.

Questo tipo di isolamento consente di ottenere un ambiente che, all'accensione dell'impianto, si riscalda rapidamente perché viene scaldata solo l'aria e non la struttura muraria. E' sicuramente la soluzione migliore ad esempio per un appartamento in montagna usato solo per il weekend.

Isolamento dall'esterno
Isolando le pareti dall'esterno (isolamento a cappotto) si ottiene l'eliminazione di tutti i punti freddi e aumenta la capacità di accumulo termico dell'edificio. I muri si scaldano, accumulano calore e poi lo restituiscono all'ambiente quando viene spento l'impianto. L'isolante viene incollato al muro esterno e rivestito con apposite malte traspiranti armate con rete di vetro. Questo tipo di isolamento va eseguito esclusivamente da ditte specializzate.

Isolamento dei solai
I pavimenti freddi si possono riscaldare posando un isolante sotto la pavimentazione o, se si tratta di un primo solaio, intervenendo dall'esterno. Più facile è incollare pannelli isolanti al soffitto di una cantina, un box o un porticato.

Isolamento delle finestre
Le finestre sono la causa principale delle dispersione di calore in una abitazione. La loro coibentazione è un intervento più conveniente. Se il vetro è singolo è opportuno installare un vetro camera isolante per dimezzare le perdite di calore. Se il serramento non lo può sostenere, è vecchio, richiede manutenzione eccessiva e continua, non chiude bene, è molto conveniente sostituirlo con dei serramenti altamente performanti con vetri termici ad isolamento rinforzato.

Isolamento dei tetti
L'isolamento dei tetti a falda o a terrazza è l'intervento più conveniente ed importante in una casa. Esso si realizza posizionando l'isolante sotto le tegole lasciando uno spessore per la ventilazione. In alternativa si possono coibentare le falde del tetto dall'interno, senza staccare le tegole e rivestire poi con isolante. In entrambi i casi si può utilizzare la mansarda perché calda e confortevole. Per le terrazze si può coibentare posando pannelli sopra la vecchia pavimentazione esistente e migliorando l'impermeabilità con malte speciali. Gli isolanti possono essere prerivestiti con cemento. Dopo aver trattato dei rimedi tecnici realizzabili per raggiungere un confort termico (eliminazione di effetto parete fredda, muffe, condensa, umidità) è opportuno dare alcuni consigli pratici da realizzare immediatamente all'interno dei locali:
1) Non asciugare la biancheria nell'appartamento se non in stanze con idoneo o forzato ricambio
d'aria (aspiratori, deumidificatori, ecc).
2) Chiudere le porte interne mentre si cucina e aprire una finestra o porta esterna in posizione
di ribalta.
3) Limitare il numero di piante all'interno dei locali.
4) Mantenere il giusto equilibrio tra temperatura ed umidità relativa.
5) Arieggiare in maniera corretta. Quest'ultimo punto assume una grande importanza, in quanto se in una stanza vivono per 4 ore due persone esse producono 880 grammi di acqua e 196 litri di CO2. Quindi per rendere igienico l'ambiente bisogna ventilarlo, introducendo aria esterna che d'inverno è più secca in modo da diluire l'aria interna. Ci vuole un sistema d'aspirazione che deve essere continua per essere efficace dal bagno e dalla cappa della cucina. La cappa deve essere collegata ad una canna di esalazione. L'aria nuova entra da apposite bocchette che possono essere installate in camera o in soggiorno, sui serramenti o sui cassonetti. Gli eventuali spifferi dei serramenti non servono per una buona ventilazione degli ambienti.

Isolamento Termico
La centralità del settore residenziale per il risparmio energetico è innegabile. Il consumo degli edifici (residenziali e del settore terziario) ha assorbito nel 2005 oltre il 30%25 del consumo energetico totale. Dato serio è che dal 1990 al 2005, i consumi di energia in Italia e le emissioni di gas serra sono aumentati del 13%25 secondo il rapporto dell'Enea, l'aumento della domanda di energia riguarda soprattutto i settori residenziali e quello terziario, ed è causato essenzialmente da fattori climatici.

In particolare, nel 2003, si è avuto un incremento sia dei consumi di gas per il riscaldamento ambientale sia dei consumi elettrici per la climatizzazione estiva. Da quanto detto finora si comprende la centralità delle finestre per il risparmio energetico, in quanto esse fanno disperdere circa il 25%25 dell'energia. Da qui l'importanza del loro isolamento termico. Il trasporto energetico in corrispondenza della finestra non comporta solo perdite di calore ma, visto che il vetro è trasparente, anche un guadagno energetico, che può trasformarsi, sé non controllato, in elemento controproducente causando il fenomeno dell'effetto "serra". Attraverso una progettazione adeguata, orientando correttamente le finestre (con le superfici vetrate rivolte verso Sud, Sud Ovest) è possibile ridurre il bilancio energetico del nostro edificio e ridurre le spese di riscaldamento e condizionamento.

L'isolamento termico della finestra dipende dai materiali che la compongono (quali il telaio, le ante, i vetri isolanti), dalla tenuta della finestra e non ultimo il tipo di montaggio. Finestre di ottima qualità isolanti sono riconosciute dal valore U (coefficiente di trasmittanza termica, che indica quanta energia, calore e refrigerazione disperde il serramento); se tale valore è basso, significa che, in inverno, il calore fa più fatica ad uscire verso l'estero, mentre in estate la casa è meglio protetta dal caldo esterno. Per migliorare ulteriormente il valore U della finestra vi si possono aggiungere degli schermi esterni, quali avvolgibili, persiane, scuroni e quant'altro.